Servizio garanzia affitto

  • del
  • , aggiornata al
  • , di
  • Staff
  • in
  • Convenzione tra Confedilizia e Banca Intesa Sanpaolo, una garanzia fideiussoria per contratti locativi abitativi e non, di interesse per proprietari e inquilini.

La Confedilizia e la Banca Intesa-Sanpaolo lanciano un nuovo e unico servizio per proprietari e inquilini.

Si tratta del "Servizio Garanzia affitto". Infatti la Banca Intesa e la Confedilizia hanno stipulato una convenzione a livello nazionale per offrire agli associati Confedilizia il servizio "Garanzia affitto". "Questa convenzione, inizialmente applicata alla Rete Banca Intesa, sarà estesa al più presto all'intero Gruppo".

Così scrive Confedilizia Notizie, il mensile edito dalla Confedilizia nel numero di Febbraio 2007. Tra l'altro sul sito della Confedilizia è disponibile un opuscolo informativo in merito.

Il servizio prevede di tutelare il proprietario di casa che dà in locazione il suo immobile, sia ad uso abitativo, sia ad uso diverso, dal rischio di morosità dell'inquilino, sia per il mancato pagamento delle pigioni, sia per il mancato pagamento delle spese condominiali.

Viene anche garantita la copertura del corrispettivo per gli eventuali periodi di occupazione dell'immobile dopo la scadenza del contratto. Praticamente l'inquilino viene invitato a stipulare una fideiussione con la banca a condizioni più favorevoli per lui e a beneficio del proprietario.

l'inquilino non deve più versare la cauzione di tre mensilità. In caso di morosità, il proprietario è garantito dalla fideiussione bancaria per un importo totale di dodici mensilità del canone di locazione iniziale. Su richiesta dell'inquilino, la banca valuta se concedere o meno la fideiussione all'inquilino.

In questo modo il proprietario viene sollevato dall'eseguire quei controlli sull'inquilino al fine di verificare la sua solvibilità, lasciando che sia la banca ad occuparsene.

Resta invece poco chiara la questione dei danni e il deposito cauzionale. La cauzione di tre mensilità ha il compito di tutelare il proprietario da eventuali danni all'immobile o mancate riparazioni da parte dell'inquilino agli impianti e ai beni locati con l'immobile.

Se il proprietario rinuncia al deposito cauzionale in cambio della fideiussione, io vorrei sapere se la fideiussione bancaria copre anche gli eventuali danni all'immobile da parte dell'inquilino oltre all'eventuale morosità.

Non ho ancora avuto modo di prendere visione dei moduli informativi di questa convenzione e io vorrei capire se nelle 12 mensilità del canone locativo iniziale viene considerata solo la pigione netta o anche la pigione + le spese condominiali.

Comunque nelle sedi territoriali della Confedilizia e presso gli sportelli della Banca Intesa dovrebbero essere disponibili le note informative della convenzione.

Il potenziale inquilino deve essere cliente della Banca Intesa o basta che sia il proprietario ad essere associato alla Confedilizia per permettere all'inquilino di usufruire della particolari condizioni vantaggiose della fideiussione o sono necessarie entrambe le condizioni?