Forum casa e condominio - problematiche immobiliari

Scrivi il tuo messaggio
Messaggi più recenti
Elenco dei messaggi
Archivio 2001 - 2003
Cerca nel forum:
or and
  • Oggetto: "CASA CONDOMINIALE" di Giuseppe del 09/07/2017, 07:52
    Buongiorno e buona domenica a tutti in particolare al Geometra Oreste : ho un quesito da proporre, nel mio condominio abbiamo il portiere che per contratto alloggia nella casa condominiale ora di sua iniziativa sta facendo dei lavori , tipo pavimentazione, spostamento pareti, impianto centralizzato senza autorizzazioni dell'assemblea in quanto siamo cinquantaquattro proprietari e ognuno ha la sua quota perché e pro indiviso in questo caso come comportarsi chi deve fermare i lavori ? attendo con ansia una vostra risposta grazie.

Rispondi al messaggio con oggetto: CASA CONDOMINIALE

Leggi il regolamento del forum. Il tuo indirizzo IP: 54.166.232.243 viene memorizzato, ma non visualizzato.
Il tuo nome o nickname:
La tua email:
Verifica. Riscrivi email:
Oggetto:
Il tuo messaggio:

Questa la password: 456556. Inserisci la prima e l'ultima cifra della password senza spazi nel codice di controllo!

Codice di controllo:

Con l'invio del messaggio dichiari di aver letto:
Dichiari inoltre di accettare la pubblicazione del tuo messaggio sul sito e di assumerti ogni responsabilità civile e penale in merito al contenuto del messaggio.

La tua email serve come verifica utente per poterti contattare in merito ai contenuti del tuo messaggio e non viene pubblicata.

Se non disponi di indirizzo email inserisci la parola chiave nomail nel form. Se inserisci un tuo indirizzo email valido, ti viene spedita una email che ti autorizza a pubblicare il messaggio.

Messaggi di risposta:

Re: CASA CONDOMINIALE di Oreste Terracciano del 09/07/2017, 10:25
Egregio Giuseppe buon giorno e buona domenica, grazie per aver contattato questo FORUM.
Il quesito posto ha dell' INCREDIBILE, leggere che il PORTIERE del condominio, contratto con alloggio, ha assunto l'iniziativa UNILATERALE, ignorando il REALE PROPRIETARIO, ovvero il CONDOMINIO, di ristrutturare l'alloggio munendolo anche di condizionatori è il COLMO e non solo, leggere di abbattimento e spostamento pareti supera ogni immaginazione.
L'amministratore DEVE obbligatoriamente intervenire su segnalazione da parte dei condomini e intimare al portiere di sospendere subito i lavori pena il licenziamento.
Si può soprassedere sulla installazione dei condizionatori ma non certamente su tutto il resto trattandosi di una proprietà COMUNE per la quale è l'assemblea a dover deliberare in merito, non certamente il portiere che non è nemmeno affittuario.
La manutenzione ordinaria, quale può essere la pitturazione è consentita ma la RISTRUTTURAZIONE assolutamente NO.
L'amministratore è in ferie?
Allora è bene contattare un avvocato per intimare al portiere di sospendere i lavori.
Meglio rintracciare l'amministratore e procedere speditamente.
Cordiali saluti
Geom. Oreste Terracciano
Re: CASA CONDOMINIALE di Giuseppe del 30/07/2017, 09:08
Gemt,mo ORESTE in merito al quesito posto sopra ho avuto gia risposta ,ancora oggi non si e mosso una virgola anche se l'amministratore ha saputo della cosa ma ignora , mi sembra che qualche comdomino voglia prendere inaiziativa per procedere con una denucia al comando dei vigili per un sopralluogo , in quale prospettiva va licenziato il portiere ? e se lo e, si puo riassumerlo con contratto senza alloggio anche se non e previsto nel nostro regolamento condominiale contrattuale e con quanti millesimi, da parte mia non voglio fargli perdere il lavoro perché ha tre bambini da crescere. ma una lezione di vita la deve avere perché si e imposto come un c........ta facendo capire che comanda lui in attesa di una risposta auguro una buona domenica .
  • Re: Re: CASA CONDOMINIALE di Oreste Terracciano del 30/07/2017, 10:40
    Egregio Giuseppe buon giorno e buona domenica.
    Se nel regolamento di condominio CONTRATTUALE, quindi CONTRATTO richiamato in tutti i ROGITI notarili **vita natural durante**, c'è scritto che il servizio di portierato è con ALLOGGIO, la clausola DEVE, volente o nolente, essere rispettata.
    Nel condominio ove abito non c'è alcuna clausola per cui abbiamo già da tempo deciso per portiere senza alloggio affittando a terzi i due alloggi.
    Da quello che leggo non è così da lei, pertanto non si possono violare i diritti dei singoli condomini sui quali la Legge non consente ad alcuno di incidere.
    Può anche darsi che mi sbagli non essendo un avvocato condominialista, meglio, a mio parere, interpellarne uno.
    L'imposizione del portiere con alloggio, prevista dal regolamento contrattuale, può essere intesa in diversi modi, la presenza costante offre garanzie diverse da quella legata al solo orario di lavoro.
    Concludo, egregio Giuseppe, consigliandole, regolamento di condominio alla mano, di rivolgersi ad un avvocato CNDOMINIALISTA , non solo civilista, per capire se la clausola è VINCOLANTE, a mio parere si.
    Mi tenga, cortesemente, informato, anche se qualunque iniziativa dovrebbe assumerla l'AMMINISTRATORE, certamente non oggi, ma almeno a settembre.
    Cordialmente
    Geom. Oreste Terracciano