Home page
Feed logo Casa e Condominio
Archivio Articoli
Archivio Argomenti
Chi siamo

Chiedilo all'esperto
Forum

Lettere ricevute

Cerca nel sito

Compra e vendita
Tasse e imposte

Sicurezza in casa

Le assicurazioni
I mutui
Le aziende
Agenzie immobiliari

Newsletter

Noi proprietari
Siamo espropriati
Difendiamoci
Cosa vogliamo



Staff la casa
Via Circonvallazione 120
I-10072 Caselle (To)

Indirizzo email
Aggiornata al
September 05 2012

Informativa privacy
Scrivi al Webmaster

Versione mobile per cellulari Wap e PDA

I proprietari di casa
Condominio e problematiche immobiliari


Le tasse che si devono pagare
(ovvero le dolenti note)
"Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio"

Le tasse che si pagano sulla casa (ici, invim, irpef, registro, ecc.) sono molte e qui si rivolge un invito a tutti i visitatori del sito affinché si mobilitino al fine di sensibilizzare il fisco italiano che è ora di abbassare la pressione fiscale sugli immobili.

Il proprietario di casa
ha la grossa responsabilità di mantenere in piedi la casa e in efficienza i suoi impianti con continui investimenti di denaro provenienti dai suoi risparmi. Chi ha orecchi per intendere, intenda.
Pagare le tasse

Rifare un tetto ha un costo di diverse decine di milioni. Lo stesso dicasi per rifare un bagno o fare la manutenzione alla facciata dell'edifcio. Lo Stato su questo argomento non ci sente.

Il sistema fiscale italiano è molto disordinato e fuori da ogni logica di mercato, ciò è un deterrente per chi vuole comprare una casa non per abitazione principale. I cambiamenti normativi in materia sono frequenti e imprevedibili tanto da rendere inaffidabile l'investimento immobiliare.

Le principali tasse che si pagano sulla casa: ici, invim, irpef, queste le più pesanti. Poi ci sono le tasse di successione, le tasse di registro, bollo, etc.

TASSA DI REGISTRO SUL CONTRATTO DI LOCAZIONE
Quando si stipula un contratto di affitto, occorre registrarlo all'Ufficio del Registro e pagare la tassa e i bolli.

INVIM
E' una tasa che si paga sull'incremento di valore dell'immobile quando si vende una casa. E' stata "congelata" con l'introduzione dell'ICI, ma la si continua a pagare per i successivi 10 anni dall'introduzione dell'ICI.

ICI
E' una tasa che si paga al Comune in base a certe aliquote stabilite dai comuni stessi e i cui massimi e minimi sono invece stabiliti dallo Stato, la tassa è proporzionale al valore catastale dell'immobile. L' ici è diventata una patrimoniale pesantissima, una sorta di affitto che il proprietario paga al Comune dove è situato l'immobile. Con l'introduzione dell'ici i proprietari di casa sono stati espropriati di brutto.

IRPEF
E' una tassa sul reddito delle persone fisiche che si paga allo Stato in base a delle aliquote progressive stabilite dallo Stato. L'irpef colpisce il reddito della casa anche se non è locata e in questo caso l'irpef è ancora più pesante. Il reddito di una casa non locata è virtuale, esiste solo sulla carta, sui certificati catastali, è un reddito non reale.



IMPOSTA DI REGISTRO
E' una tassa che si paga allo Stato al momento dell'acquisto dell'immobile ed è proporzionale al valore dell'immobile secondo certi coefficienti stabiliti dallo Stato. Esistono varie aliquote variabili a seconda che si acquisti da imprese o da privati e se la casa è prima o seconda casa.

IMPOSTA CATASTALE E IPOTECARIA
Una tassa che si paga allo Stato in seguito a volture catastali e trascrizioni, iscrizioni e variazioni nei pubblici registri immobiliari in proporzione ad aliquote stabilite dallo Stato. Esistono varie aliquote variabili a seconda che si acquisti da imprese o da privati.

IVA
Imposta sul valore aggiuno, si paga allo Stato se si acquista l'immobile da una impresa, esistono varie aliquote a seconda che si acquisti come prima o seconda casa.

IMPOSTA DI SUCCESSIONE E DONAZIONE
Imposta che gli eredi pagano allo Stato proporzionalmente al valore dei beni ereditati. Soppressa dall'art. 13, comma 1, della legge 383/2001 con effeto sulle successioni aperte e dalle donazioni effettuate successivamente al 25/10/2001. Tuttavia, per i beni immobili o diritti reali immobiliari compresi nell'attivo ereditario, devi pagare le imposte ipotecaria e catastale, rispettivamente nella misura del 2% e 1%, applicate alla base imponibile determinata secondo le disposizioni relativa all'imposta di successione.

IMPOSTA DI BOLLO
Imposta sui contratti e sulle ricevute dell'affitto.

TARSU
Tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani che si paga al Comune proporzionalmente alla superficie dei locali occupati.

TASSA SUI PASSI CARRAI
Tassa che si paga al Comune per accedere dalla proprietà privata alla strada comunale con l'automobile.

Tassa per l'occupazione di spazi e aree pubbliche
Tributi locali che vengono applicati nelle città (esempio: ponteggi per eseguire lavori di ristrutturazione nei condomini).

Alcuni link interessanti su questioni fiscali:

torna su



Fuoco e legna banner