Home page

Chi siamo

Chiedilo all'esperto
Forum

Lettere ricevute

Cerca nel sito

Compra e vendita
Tasse e imposte

Sicurezza in casa

Le assicurazioni
I mutui
Le aziende
Agenzie immobiliari

Newsletter

Noi proprietari
Siamo espropriati
Difendiamoci
Cosa vogliamo

Staff la casa
Via Circonvallazione 120
I-10072 Caselle (To)

Indirizzo email
Aggiornata al
November 29 2006

Informativa privacy
Scrivi al Webmaster

Versione mobile per cellulari Wap e PDA

Chiedilo al geometra - Consulenza immobiliare

Il geometra Giuseppe Sforza offre la sua collaborazione per rispondere a brevi quesiti pertinenti l'attività di geometra e in particolare ti offre consulenza su amministrazioni condominiali, pratiche comunali per rilascio di concessioni o autorizzazioni, DIA, pratiche catastali, etc.

Le risposte verranno date compatibilmente con gli impegni di lavoro del geometra e non subito. Ti informiamo, al fine di evitare abusi, che il sistema memorizza l'indirizzo IP.


Scrivi il tuo quesito
Elenco dei quesiti
Quesiti precedenti al 1 marzo '02
Risposte precedenti al 1 marzo '02
Le risposte più recenti
Cerca:
or and

Geom. Giuseppe Sforza
Via A.G. Barrili 13 r
16143 Genova
Tel. 010 355577
Email: geostart@libero.it


  • Oggetto: Ristrutturazione condominio di Giovanna Tamponi del 27/02/2003, 17:28
    Messaggio: Amministro da poco un condominio e sono imminenti i lavori di ristrutturazione delle facciate, oltre ai lavori di sistemazione impianti idrico ed elettrico. Il condominio vorrebbe usufruire delle agevolazioni fiscali (36% detrazione irpef). Cosa deve fare il condominio (e per lui l'amministratore)? Quali sono le formalità burocratiche da espletare? Quali i documenti da presentare in comune? E' necessaria una documentazione fotografica?
    Distinti saluti
    • Re: Ristrutturazione condominio di Geom. Giuseppe Sforza del 28/02/2003, 11:33
      Per la ristrutturazione delle facciate la documentazione fotografica non basta occorre un vero e proprio progetto redatto da un geometra o tecnico abilitato.
      Saluti

  • Oggetto: disegnatrice di Giovanna Tamponi del 27/02/2003, 17:27
    Messaggio: Amministro da poco un condominio e sono imminenti i lavori di ristrutturazione delle facciate, oltre ai lavori di sistemazione impianti idrico ed elettrico. Il condominio vorrebbe usufruire delle agevolazioni fiscali (36% detrazione irpef). Cosa deve fare il condominio (e per lui l'amministratore)? Quali sono le formalità burocratiche da espletare? Quali i documenti da presentare in comune? E' necessaria una documentazione fotografica?
    Distinti saluti
    • Re: disegnatrice di Geom. Giuseppe Sforza del 28/02/2003, 11:32
      Occorre istruire una pratica presso il centro servizi del ministero delle finanze per maggiori informazioni si rivolga a loro le sapranno esplicare tutte le formalità occorrenti.
      Saluti

  • Oggetto: validità tabella millesimale di giovanna del 27/02/2003, 17:26
    Messaggio: E'valida la tabella millesimale che pur approvata all'unanimità con delibera assembleare è stata redatta tanti anni fa da un avvocato (quindi non un tecnico della materia)e dove compaiono i millesimi riferiti non al singolo appartamento ma ai vari proprietari che possedevano anche più di uno degli immobili in questione ( oggi, essendo cambiati i proprietari e il possesso delle unità immobiliari, risulta difficile risalire ai millesimi di ciascun appartamento)? Ci entra il notaio nella redazione o revisione di una tabella millesimale? Grazie .
    • Re: validità tabella millesimale di Geom. Giuseppe Sforza del 28/02/2003, 11:31
      Direi di no le tabelle debbono essere redatte da tecnici abilitati.
      Saluti

  • Oggetto: Lite condominiale di Trentin Gianni del 27/02/2003, 13:02
    Messaggio: Un condomino nel 1993 a fatto causa al condominio contestando la delibera delle spese condominiali.
    Nel 2003 il giudice ha dato ragione al condominio.
    Io che ho acquistato l'appartamento nel 1996 devo pagare le spese non riconosciute dal giudice sostenute dal condominio per la causa ?
    Se il condomino perdente non è in grado di pagare quanto stabilito dal giudice , il nostro avvocato può richiedere di essere pagato dal condominio?
    Grazie
    denfalco@libero.it
    • Re: Lite condominiale di Geom. Giuseppe Sforza del 28/02/2003, 11:30
      La lite è fra un condomino e il condominio e chi perde paga a costo che gli venga pignorato anche l'immobile.
      Saluti

  • Oggetto: amministratore esterno o interno? di SILVIA ARZENTON del 27/02/2003, 11:59
    Messaggio: Buon giorno,
    la ringrazio sin da ora per la sua cortesia e per il suo tempo.
    Abito in un condominio di 6 appartamenti e per 18 anni i proprietari degli interni(anche i miei genitori,quindi)hanno sempre optato per una conduzione amministrativa "a rotazione" tra i condomini più disponibili e volenterosi.
    nel corso dei miei studi di diritto privato ricordo che il C.c.obbliga la nomina di un amministratore nel caso in cuiil numero degli interni sia superiore a 4.Il mio quesito è:c'è una norma che obbliga nel mio caso ad interpellare e assumere un amministratore esterno al condominio?
    grazie
    • Re: amministratore esterno o interno? di Geom. Giuseppe Sforza del 28/02/2003, 11:29
      Al momento non vi è nessuna norma ma è pacifico che un amministratore esterno magari professionale è più sicuro sia a livello giurico che fiscale, è da tener presente che attualmente il condominio è sostituto d'imposta e pertanto occorre assolvere ad una serie di adempimente che non tutti conoscono.
      Saluti

  • Oggetto: Informazione cessione prima casa di Antonio del 27/02/2003, 11:48
    Messaggio: Mi chiamo Antonio, da giugno 2002 sono comproprietario, al 50 % con un'altra persona, di un immobile che risponde ai requisiti di prima casa. Entrambi noi due propietari abbiamo residenza nell'immobile e rispondiamo ai requisiti di legge necessari per godere delle note agevolazioni fiscali.

    Ora vengo al punto. Sono a conoscenza o meglio conosco abbastanza le disposizioni di legge circa la vendita dell'immobile prima casa prima dei 5 anni previsti, ma volevo chiederle come si può classificare invece una liquidazione dell'altro proprietario atta all'acquisto completo dell'immobile.

    Le domande che mi vengono:
    - Ci sono delle agevolazioni fra comproprietari?
    - Se io sono la persona che liquida, è come se acquistassi una seconda casa? O non esiste questa condizione visto che io attualmente sono proprietario solo di metà immobile?
    - Quali sono gli oneri per il comproprietario che viene liquidato?

    Ringraziandola fin d'ora delle risposte che vorrà darmi, le auguro una buona giornata e le porgo i più cordiali saluti, Antonio.
    • Re: Informazione cessione prima casa di Geom. Giuseppe Sforza del 28/02/2003, 11:27
      in tutta sincerità ho una mia idea ma non vorrei fosse sbagliata quindi la invito a rivolgersi ad uno studio notarile o ad un commercialista.
      Saluti

  • Oggetto: uso esclusivo di Gino Arzani del 27/02/2003, 11:35
    Messaggio: Buongiorno e grazie delle vostre sempre utili consulenze. Sono proprietario di un immobile che affaccia su un terrazzo (lastrico solare) condominiale e sovrastato da un sottotetto; in base ad una delibera di una riunione condominiale (dell'ottobre 1989, quando io non ero ancora proprietario dell'immobile), alle tabelle millesimali (stilate una prima volta nel 1990 da un geometra, ma mai registrato anche se funzionanti per le quote condominiali, sempre quando io non ero ancora proprietario) ed a un regolamento assembleare con annesse tabelle millesimali stilato nel 1997 dal nuovo amministratore riprendendo i dati precedenti(peraltro non registrato anche se firmato e accettato da tutti i condomini e comunque nessuno ha contestato la delibera assembleare)la parte di terrazzo condominiale (lastrico solare) di fronte al mio appartamento è di uso esclusivo all'appartamento stesso, così come lo è una parte del sottotetto (vedi sopra per le delibere assembleari). Per quel che riguarda il sottotetto ho chiuso nel 1992 la mia parte in uso esclusivo mentre non ho fatto la stessa cosa per il terrazzo. Essendo sorti da circa un anno problemi con alcuni condomini volevo cortesemente sapere se l'uso esclusivo di sottotetto e terrazzo possono considerarsi definitivi ed in alcun modo impugnabili dagli altri condomini (ad esempio tramite una delibera assembleare a maggioranza che cambi il regolamento o impugnando le vecchie delibere) premettendo che l'uso non era assegnato al vecchio proprietario ma di pertinenza dell'appartamento. Inoltre vorrei cortesemente sapere, premettendo che da quella porzione di terrazzo non si può accedere a nessuna proprietà condominiale (accessibili dal lato che resta di uso condominiale) e che sul terrazzo in uso esclusivo affaccia una finestra dell'appartamento (che attualmente è protetta da una grata per sicurezza), se è possibile chiudere con una ringhiera la parte di terrazzo in uso esclusivo, in maniera che tale uso diventi effettivo (attualmente gli altri condomini possono tranquillamente passare sul terrazzo ed affacciarsi alla mia finestra) ed in ogni caso se fosse possibile aprire una porta-finestra al posto della finestra (da un punto di vista comunale la cosa è fattibile).
    Mi scuso per la lunghezza dei quesiti e la ringrazio anticipatamente del tempo che vorrà dedicarmi.
    Cordialmente, Gino Arzani

  • Oggetto: Legami Condominio-Cooperativa costruttrice di Pierluigi Valentini del 26/02/2003, 22:06
    Messaggio: Egregio,
    due anni fa ho acquistato una appartamento all'interno di un palazzo costruito da una cooperativa nel 1986 all'interno di un piano di zona popolare.
    Sulla casa non c'era nessun mutuo e io ne ho preso un altro dalla banca.
    La ex proprietaria, come tutti i 12 condomini, era socia della cooperativa ed ora gli appartenenti alla cooperativa mi chiedono di iscrivermi alla cooperativa.

    La legge mi tutela in questo e a quale articolo del codice civile posso fare riferimento?
    Grazie
    Pierluigi Valentini Roma
    • Re: Legami Condominio-Cooperativa costruttrice di Geom. Giuseppe Sforza del 27/02/2003, 10:03
      Dovrebbe sentire un parere legale.
      Saluti

  • Oggetto: dubbio di roberta del 26/02/2003, 21:28
    Messaggio: Art. 8 del ns. Regolamento condominiale cita :

    Le spese comuni vengono ripartite come segue:
    Le spese di manutenzione ordinaria e di parti e di impianti comuni, quelle relative all’amministrazione in proporzione al valore delle singole proprietà espresso in millesimi secondo tabella (A) allegata salvo quanto disposto dagli articoli 1124-1125-1126 del Codice Civile.

    Relativamente all’Ascensore è da intendersi che quanto disposto dall’articolo 1124 obbliga a ripartire le spese 50% quota millesimale e 50% in funzione del piano di appartenenza e non solo a millesimi?

    Per cortesia e' possibile ricevere una mail all'indirizzo davidel_it@yahoo.com ? Grazie.
    • Re: dubbio di Geom. Giuseppe Sforza del 27/02/2003, 10:02
      Giusto! è da tener presente,però, che il valore del 50% relativo al piano di apperteneza deve eseere anch'esso espresso in millesimi.
      Saluti

  • Oggetto: obbligatorietà del condominio di ciro spataro del 26/02/2003, 15:29
    Messaggio: salve
    le chiedo qual è il numero minimo per l'istituzione del condominio.
    10 (tenuta del regolamento) o 4 ?
    Grazie
    ciro spataro - cirospat@hotmail.com
    • Re: obbligatorietà del condominio di Geom. Giuseppe Sforza del 27/02/2003, 10:00
      Il condominio è costituito quando vi siano più di 2 condomini, il numero di 10 è per il regolamento condominiale e il numero quattro è per la nomina dell'amministratore.
      Saluti

Pagina: 94.7 di 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 |


Fuoco e legna banner