Iscriviti al Feed

Home page
Archivio argomenti

Chi siamo

Chiedilo all'esperto
Forum

Lettere ricevute

Cerca nel sito

Compra e vendita
Tasse e imposte

Sicurezza in casa

Le assicurazioni
I mutui
Le aziende
Agenzie immobiliari

Newsletter

Noi proprietari
Siamo espropriati
Difendiamoci
Cosa vogliamo
Privacy



Staff la casa
Via Circonvallazione 120
I-10072 Caselle (To)

Indirizzo email
Aggiornata al
June 16 2017

Informativa privacy
Scrivi al Webmaster




Chiedilo all'esperto

L'ingegnere Orazio Arcidiacono offre la sua consulenza e collaborazione a titolo gratuito per rispondere ai tuoi quesiti riguardanti gli impianti elettrici civili ed industriali.

Sono di sua competenza gli impianti elettrici e d'antenna TV, le relative leggi e le norme CEI. Le risposte ai quesiti verranno comunicate entro 7 giorni.

Se desideri comunicare con l'ingegnere privatamente, scrivi a: ing.arcidiacono@libero.it
Ti informiamo, al fine di evitare abusi, che il sistema memorizza l'indirizzo IP.


Scrivi il tuo quesito
Elenco dei quesiti
Le risposte più recenti
Cerca:
or and

  • Titolo: Impianto riscaldamento... Spegnererlo si o no...?!?! di Luca del 13/01/2004, 21:00
    Quesito: Egr. Ing. Arcidiacono,
    la ringrazio anticipatamente per l'interesse riposto.

    Il quesito interessa l'utilizzo o meglio la reale utilità dell'impianto di riscaldamento.

    Vivo in un condominio di tre piani. Sono locato all'intermedio (2° piano). L'inquilino del piano sottostante, attualmente ha cambiato casa e non affittando l'appartamento. Ha deciso di chiudere tutte le valvole sui termosifoni, bloccando addirittura le linee in ingresso.
    Premettendo che la costruzione risale ai primi anni 60 e che l'impianto è centralizzato, attualmente all'interno dell'appartamento la temperatura si aggira sugli 14-15° C. A tal fine maglioni pesanti e sciarpe comode sono ciò che indosso per STARE A CASA MIA.

    Domada: In primis, visto che negli anni passati la temperatura mite all'interno dell'abtazione mi permetteva di girare comodamente per casa in fuit e che ora sembra veramente sempre gelata, posso chiedere all'inquilino del piano sottostante di tenere accesi i riscaldamenti?? E' un mio diritto magari espresso dal fatto che causa di vecchia progettazione nella struttura della casa l'impianto di riscaldamento è stato calcolato e quotato con tutti e tre i piani funzionenti?? Le ricordo che per accertamenti sicuri solo il primo e l'ultimo piano sono stati adeguatamente isolati mezzo guaina.

    Mi faccia sapere.

    Luca
    Reggio Emilia
    • Re: Impianto riscaldamento... Spegnererlo si o no...?!?! di Ing. Orazio Arcidiacono del 20/01/2004, 13:18.
      L'argomento del Suo quesito non è di mia competenza

  • Titolo: eliminazione cavi TV da facciata di Iubitore del 13/01/2004, 11:01
    Quesito: Ho installato da due anni un antenna parabolica
    sul tetto del condominio.
    Alcuni condomini hanno strappato il filo dell`antenna TV che era fissato lungo le pareti comuni del
    condominio.
    In data 25.12.03 ho ricevuto tramite
    posta prioritaria la seguente lettera dall amministratore del condominio dove abito che dice quanto segue:

    Oggetto: eliminazione cavi TV da facciata

    Nonostante l`invito rivolto in sede di assemblea passata, molti condomini mi hanno segnalato per iscritto che la situazione e`rimasta immutata, e chiedono un deciso intervento da parte di questa
    amministrazione.
    Vi invito pertanto per l`ultima volta ad eliminare i Vs cavi TV dalla facciata Condominiale, utilizzando altri percorsi che comunque non danneggino ne
    materialmente ne esteticamente il condominio: in assenza di tale Vs intervento saro` costretta ad inviare un tecnico per eliminare i cavi e
    provvederete Voi successivamente al nuovo collegamento .
    Sono certa che non vorrete arrivare a questa situazione estrema , nel rispetto delle regole
    condominiali e della convivenza .
    Firmato l` amministratore

    Chiedo : come devo comportarmiconcretamente nei confronti della scrivente amministrazione considerato anche che l'immobile non rientra nell'ambito di zona
    storica ?
    • Re: eliminazione cavi TV da facciata di Ing. Orazio Arcidiacono del 20/01/2004, 13:17.
      Si rivolga ad un legale e li denunci per averLe negato il diritto all'informazione, trancindoLe di netto i cavi dell'antenna, le comunicazioni per posta prioritaria non hanno alcun valore legale, non consideri pertanto quanto Le hanno scritto e comunque non per questo hanno il diritto ad intervenire danneggiandola di brutto, faccia presto, passeranno dei guai.

  • Titolo: Sicurezza della conformità dell'impianto elettrico di Dante del 12/01/2004, 18:17
    Quesito: Salve
    vivo in un condomino piccolo 4 condomini abbiamo rifatto e messo a norma da poco, circa un anno, l'impianto elettrico, il problema è l'impianto e stato fatto non a regola d'arte, per quello che rigurada l'esecuzione, non tanto la conformità alle leggi in vigore. Cioè la canalina in cui sono passati tutti i cavi elettrici e quelli dell'anntenna condominiale è posta esterna e messa vicino al tubo del gas condominale e poi, le vorrei fare vedere l'impianto a livello estetico fa veramente s.... .
    però evidentemente rispetta le norme, anche se l'impianto di messo a terra è fatto con una sola palina nella cantina e gli appartamenti non sono collegati alla colonna montante della terra; basta una sola palina messa in cantina? cosa posso trovare per poterlo rifare e metterlo apposto anche a livelo estetico? grazie e mi spaice per l'italiano molto maccheronico utilizzato
    Bologna
    • Re: Sicurezza della conformità dell'impianto elettrico di Ing. Orazio Arcidiacono del 20/01/2004, 13:11.
      Se è stata rilascaita la dichiarazione di conformità non c'è niente da fare, deve trovare un vizio tecnico sulla dichiarazione o sui suoi allegati, se trova quel vizio richiede di riadeguarlo e durante i nuovi lavori di adeguamento richiede di migliorarlo a livello estetico, riguardo al picchetto, uno solo va più che bene

  • Titolo: Lavori per adeguamento alla 46/90 di Angelo del 12/01/2004, 14:35
    Quesito: Vorrei sapere se per i lavori di messa a norma dell'impianto elettrico condominiale è prevista l'agevolazione dell'IVA al 10% e la relativa detrazione del 36%. Soprattutto con la nuova finanziaria 2004, ci sono state delle modifiche alle predette agevolazioni?
    • Re: Lavori per adeguamento alla 46/90 di Ing. Orazio Arcidiacono del 16/01/2004, 21:12.
      La nuova finaziaria prevede l'IVA al 20% e la detrazione al 41%

  • Titolo: manutenzione ascensori reperibilità 24/24 di stefano sanna del 12/01/2004, 00:24
    Quesito: SPETT DOT ARCIDIACONO SONO IL SIG STEFANO SANNA CON LA PRESENTE VOLEVO CHIEDERE :è OBBLIGATORIO IN 1 ASCENSORE DI 1 CONDOMINIO PRETENDERE L'INSTALLAZIONE DI 1 SISTEMA DI COMUNICAZIONE BIDIREZIONALE CONNESSO A 1 N TELEFONICO PRESIDIATO 24/24 , QUESTO IN MERITO A EVENTUALI MA NON IMPOSSIBILI BLOCCHI DI CABINA CHE RENDANO IMPOSSIBILE QUINDI LA MOVIMENTAZIONE MAGARI IN NOTTURNA O IN GIORNI FESTIVI E BLOCCHINO MALAUGURATAMENTE ALCUNI PASSEGERI ALL 'INTERNO DELLA MEDESIMA.PERTANTO è OBBLIGATORIO CHE LA DITTA MANUTENTRICE SIA REPERIBILE 24/24 E CONTATTABILE DALL'INTERNO DEL CABINATO IN CASO IN CUI I SOGGETTI BLOCCATI SIANO IN QUEL MOMENTO SPROVVISTI DI TELEFONO CELL. X LE CHIAMATE DI EMERGENZA DISTINTI SALUTI
    • Re: manutenzione ascensori reperibilità 24/24 di Ing. Orazio Arcidiacono del 16/01/2004, 21:09.
      L'argomento non è di mia competenza

  • Titolo: cavi TV, TF , energia di Francesco del 09/01/2004, 09:55
    Quesito: Egregio ing., in alcune sue risposte leggo della possibilità a norma di far transitare nello stesso tubo cavi TV, TF ed energia purchè isolati per la tensione maggiore. In termini pratici mi può indicare una combinazione di tali cavi che potrebbero coesistere? Per esempio quale tipo di cavo telefonico e quale cavo tv potrei usare considerando che come cavi energia transitano N07V-K?
    • Re: cavi TV, TF , energia di Ing. Orazio Arcidiacono del 16/01/2004, 21:08.
      cavo TF guainato schermato e cavo TV schermato

  • Titolo: posizionamento alimentatore citofonico di Luca del 09/01/2004, 09:43
    Quesito: Caro ingegnere,
    sto sostituendo il vecchio logoro impianto citofonico con uno più recente con molte funzioni aggiuntive. Questo richiede l'uso di un alimentatore modulare DIN (8 moduli) dedicato. Deve essere collocato per forza nel centralino di casa ( e in tal caso c'è qualche norma da seguire?) oppure può essere posizionato in qualche cassetta di derivazione? O in una riservata solo per lui? Grazie per la risposta in anticipo
    • Re: posizionamento alimentatore citofonico di Ing. Orazio Arcidiacono del 16/01/2004, 21:07.
      L'alimentatore entro il quadretto o in una cassetta esclusiva provvista di barra DIN

  • Titolo: Sezione fili di Domenico del 08/01/2004, 21:49
    Quesito: Egregio ingnere, le riscrivo per chiederle un'ultima precisazione: Ripartendo l'impianto stanza per stanza, con un interuttore generale pe ogni stanza nel quadro dell'appartamento, di quale sezione sono consigliabili i fili per collegare il quadro generale ad ogni stanza; 2,5 o 4 mm?

    la ringrazio anticipamente per la risposta

    Distinti saluti
    Domenico
    • Re: Sezione fili di Ing. Orazio Arcidiacono del 16/01/2004, 21:04.
      E' sufficiente il 4 mmq

  • Titolo: INSTALLAZIONE PARABOLA PRIVATA di Manuel del 08/01/2004, 12:19
    Quesito: Gentile Ing.
    le sottopongo un quesito al quale forse sarà stufo di rispondere...Ma vorrei esserne sicuro...

    A Natale mi hanno regalato il decoder di Sky con relativo abbonamento, che ho appena iniziato a pagare (55 Euro al mese), ma non ho ancora la parabola...
    Il problema è che sono in condominio (2° piano di una di 7 scale vicine, ognuna da 6 piani, disposte a ferro di cavallo, con cortile interno).
    Possiedo due poggioli, ma entrambi guardano a Nord, o meglio, uno di essi fa angolo con la casa e col poggiolo della vicina, separato solo da un muretto di 1 metro... Mi rimangono solo due finestre che guardano il sud (cortile interno), dove il segnale è ottimo...Per ora ho montato la parabola in stanza, distante circa 2 metri dalla finestra, e con la tapparella giu e la tenda tirata ricevo ancora perfettamente tutti i trasponders...Ma lei capisce che avere la parabola in casa non è poi il massimo... So che la legge mi dovrebbe tutelare in questo...Ma ad esempio non la posso installare sul tetto, perchè il mio impianto terrestre d'antenna è strutturato così: L'antenna è sul tetto di una delle 7 scale (quella prima della mia), il segnale viene subito iperamplificato e poi scende fino nel sotterraneo (garages); da qui viene partito in 6 parti, equalizzato e riamplificato e risale verso ogni scala...E' chiaro che dal mio 6° piano al tetto il tubo non c'è, e quindi dovrei montare la parabola sull'altra scala e passare tutto il cavo...oppure potrei montarla sulla mia, entrare col cavo in una presa sul terrazzo dell' inquilino dell'ultimo piano, arrivare alla sua presa tv, arrivare al derivatore in giroscale e scendere fino al mio piano...Ma posso farlo per legge??
    In sostanza per me sarebbe molto rapido montarla fuori dalla finestra del cortile interno, ma posso farlo? non vado fuori dalla mia proprietà? O al massimo posso montarla sul davanzale esterno, col braccio che sporge di circa 25 cm dalla proprietà? Devo chiedere qualche autorizzazione? O posso già farlo? Altrimenti mi rimane il poggiolo della vicina (se non ci fosse riuscirei a beccare il segnale, ma è proprio il suo soffitto che me lo impedisce, a me no che non mi sporgo di un metro e allora sono a posto...)
    Lei dice che devo contattare l'amministratore? Sinceramente temo che lui mi giri le leggi a suo favore, e poi ho una certa fretta, visto che pago l'abbonamento...

    La ringrazio di cuore!
    • Re: INSTALLAZIONE PARABOLA PRIVATA di Ing. Orazio Arcidiacono del 16/01/2004, 21:03.
      Non Le resta che installarLa fuori dalla finestra del cortile interno, previa semplice comunicazione all'ammnistratore, non c'è nessuna ragione superiore al Suo diritto all'informazione che Le può addurre l'amministratore.

  • Titolo: luce scala di claudio gelsomino del 08/01/2004, 12:05
    Quesito: nel condominio ove abito,vi sono perennemente discussioni in merito alla luce scala che viene dismessa dalle 7,00 alle 16,30 circa.Pertanto,chi come me esce di casa molto presto ha difficoltà a muoversi al buio.Dunque, mi chiedo,se posso appellarmi,oppure tacere.
    • Re: luce scala di Ing. Orazio Arcidiacono del 16/01/2004, 20:58.
      Deve richiedere all'amministratore di modificare l'interruttore crepuscolare od orario per anticiparLe l'accensione dell'illuminazione così da garantirLe quella sicurezza, che negli altri orari è garantita agli altri condòmini

Pagina: 1 di 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 |